“Dalla violenza all’impegno: storie al femminile per costruire cambiamento “ é il titolo del progetto  di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie ,a cui hanno aderito più di trenta classi di diverse scuole d’Italia ,tra le quali la seconda F e la quarta I del nostro Liceo, coordinate dai docenti prof.ssa Claudia Stassi e  prof. Giuseppe Antoci.Nell’ambito di questo percorso , lunedì 12 marzo alle ore 16 nei locali di via Carducci si è svolto un  interessante  e coinvolgente incontro con la sociologa Ludovica Ioppolo,  autrice , tra l’altro, di  un  libro in cui ha condotto un’indagine sul ruolo della figura femminile all’interno della ‘ndrangheta  e con Antonia Azoti, autrice del pluripremiato “ Ad alta voce, il riscatto della memoria in terra di mafia”. 
Una memoria troppo a lungo taciuta, vissuta solo nella sfera privata   e destinata pertanto all’oblio , è diventata storia collettiva  grazie al  coraggio ed alla determinazione della Azoti, che  nel libro racconta la storia di suo padre, Nicoló ,sindacalista e paladino dei diritti dei contadini ,ucciso a Baucina dalla mafia    il 21 dicembre 1946. 
La diretta  Facebook dell’incontro, nel corso del quale è intervenuta anche Chiara Natoli di Libera, è stata curata da Radio 100 passi  e da  Danilo Sulis , presidente del Circolo di musica e cultura . 
 

Incontro con Umberto Santino

.

Presentazione del libro " La vera storia della Lituania nel xx secolo"

.

Storie al femminile per costruire cambiamento

.

FLORIS incontra gli studenti

.

Un altro modo di vivere la Scuola

.

Il giardino della memoria

.

 


Conosci la nostra scuola?

Anassagora: Processo alle idee

.

Seminari sull'educazione stradale

.

 

 Basket - al Liceo Galilei il Torneo provinciale

.

Progetto “Train to be cool”

 

Gemellaggio 

Archbishop McCarthy

Premiazione concorso "I dieci passi della legalità..." (video)

 

Go to top