La storia che lega un giornale ad una regione.
Vent’anni di “Repubblica”
Il Galilei va …  al Massimo!

Lunedì 13 Novembre le classi 3°H e 5°H del Nostro Liceo, coordinate dalle professoresse Angela Cerami ed Elisa La Scala, insieme ai gruppi ASL “Produttori/Esecutori di eventi musicali” e “WEB RADIO” si sono recati al Teatro Massimo di Palermo per celebrare il ventesimo anniversario del quotidiano “Repubblica”, giornale che ha accompagnato i lettori siciliani dal 1997 fino ad oggi con le sue notizie. I ragazzi di Radio 100 Passi, guidati da Danilo Sulis, hanno condotto la diretta FB e le interviste dei presenti.

L’attività è iniziata verso le ore 10:00, con la presenza del sindaco Leoluca Orlando che ha trattato diversi argomenti riguardanti la nostra regione, tra cui il rispetto dei diritti umani e la mafia, enunciando frasi finalizzate al cambiamento di alcuni stereotipi negativi presenti  nella nostra Terra, quali

A Palermo non ci sono immigrati,chi arriva a Palermo diventa palermitano

oppure

A Palermo la mafia esiste ma non governa!”.

 


Il giornalista Roberto Leone ha presentato i primi tre  caporedattori del giornale:Federico Geremicca(1997/1999),Giustino Fabrizio(1999/2004),Angelo Melone(2004/2006) e l’attuale,Enrico del Mercato in carica dal 2012. I caporedattori sono stati intervistati da Leone sulla nascita della sede di “ Repubblica” e sulle finalità del loro lavoro.

 

Inoltre Enrico del Mercato e la giornalista Sara Scarafia hanno dimostrato che il giornale non si occupa solo di riferire notizie ma anche di impegnarsi direttamente, tutelando le necessità dei cittadini presso le istituzioni comunali. Ne è un esempio la storia di un bambino del Borgo Vecchio, Anthony La Barbera, che richiede un parco giochi nella zona degradata dove abita.
Finite le interviste, sono state assegnate le targhe per il concorso indetto  online nei giorni precedenti alla manifestazione (con #RepPalermo20). I  tre ambiti del concorso sono stati: scrivere un testo di massimo 145 caratteri (con vincitore Alessio Castiglione e i ragazzi del centro Tau), girare un video riguardante Palermo (con vincitore Dario Sulis) e realizzare un’immagine che raffigurasse determinati aspetti della città (con vincitore Sebastiano Bellomo).
Infine, dopo una breve pausa, sono stati presentati alcuni promotori  di start up, progetti innovativi per la comunità:Angela Cuttitta (C.N.R, consiglio nazionale ricerche relative al mare, reSEArch), Rossella Corrao (SBskin, smart building skin, progetto futuro riguardante i mattoni degli edifici resi “intelligenti” producendo energia), Domenico Schillaci (Push, progetto di innovazione sociale che mira al monitoraggio dei servizi urbani) e Adriana Santanocito (che si occupa di trasformare le bucce di agrumi in abiti, creando tessuti ecosostenibili e biodegradabili simili alla seta).
Densa di contenuti, in uno scenario straordinario come quello del Teatro Massimo, la giornata si è conclusa alle ore 13:00 lasciando in tutti noi la convinzione che si possa fare cultura anche  attraverso queste esperienze di formazione/informazione.


(Anisia Aiosa- Leandra Di Maggio- Emanuele Di Maria- Antonio Santino- Alessandro Valenti  3^H)



 

Go to top