Il 4 Aprile 2017, cinque studenti della classe V E, insieme alla Prof.ssa Maria Assunta Raimondi, hanno partecipato ad un seminario organizzato dall'associazione “Proteo Fare Sapere”, svoltosi presso un liceo palermitano, che si proponeva l'obiettivo di analizzare i rischi a cui gli adulti e gli adolescenti vanno incontro attraverso un uso scorretto del web ma soprattutto individuare le numerose opportunità che questo strumento ci offre.
Il seminario trattava diverse tematiche, ognuna esposta da professionisti del settore.
Il primo intervento è stato di Maurizio Gentile, psicologo-psicoterapeuta e coordinatore dell'osservatorio sul bullismo e il cyber-bullismo, seguito da una relazione di Gianna Cappello, presidente del MED, e Vincenzo Cristaldi, presidente nazionale dell'ASSINT, sui Nativi Digitali.
Il quarto intervento, presentato dal docente Pietro Li Causi, verteva sull'utilità del web nella didattica cooperativa, mentre il preside Pier Paolo Eramo, dell'Istituto comprensivo Sanvitale-Salimbene di Parma, ha concluso il suo brillante discorso con il decalogo del docente, trasmettendo un bellissimo messaggio, ovvero quello di “ESSERE QUELLO CHE SI VUOLE INSEGNARE”,  dimostrare la propria volontà di andare contro la disinibizione di questo mondo, spesso perverso e basato sugli interessi personali, armarsi e cominciare a cambiare. Tutti, ora. - Ficco Chiara, V E

Nella foto: da sinistra Prof.ssa M. Raimondi, Chiara Ficco, Giuseppe Paone, Andrea Mammano, Prof. P. P. Eramo, Massimo Romano, Federico Scroppo.

 

Go to top